Verbale n 38 del 30 gennaio 2018

Parrocchia SANTO VOLTO

CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE


VERBALE38


Torino, 30 gennaio 2018.


Alle ore 21.00 sotto la presidenza del parroco don Mauro Giorda si riunisce il Consiglio Pastorale Parrocchiale con il seguente ordine del giorno:


  1. Preghiera
  2. Lettura e approvazione del verbale della seduta precedente
  3. Consuntivo economico 2017
  4. Programmazione dei prossimi mesi
  5. Varie ed eventuali

 

Sono presenti il parroco don Mauro Giorda, suor Antonietta Rigon e i consiglieri Mery Bellini, Luca Braga, Mario Cavagnero, Paolo de Troia, Silvana Demasi, Maria Rosa Franchi, Valerio Mangino, Francesco Righettoni, Savino Rubino e Antonio Maria Sacco. Assente Laura Parlagreco.

Don Mauro ringrazia i consiglieri e tramite loro i parrocchiani per la vicinanza e per la partecipazione alla preghiera del Santo Rosario in suffragio del suo papà Giovanni deceduto sabato scorso.


1. Preghiera.

Il parroco invita i presenti a recitare la preghiera di Compieta.


2. Lettura e approvazione del verbale della seduta precedente.

Viene considerato letto il verbale del 15 novembre 2017; non essendoci modifiche da apportarsi, esso è poi approvato da tutti i consiglieri.


3. Consuntivo economico 2017.

Il parroco dà la parola ad Andrea Cavagnero del CPAE del Santo Volto, che inizia a illustrare le varie voci del bilancio economico della parrocchia Santo Volto. Informa che le entrate sono state di euro 155.303,80 e che le uscite sono state pari a euro 180.064,61, la differenza mostra un passivo di euro 24.760,81 e ne spiega la ragione dicendo che la parrocchia delle Stimmate di San Francesco d'Assisi ha chiesto al Santo Volto un prestito di 50.000 € per eseguire lavori negli edifici parrocchiali. Il bilancio dettagliato sarà consegnato in Curia e i suoi dati principali esposti pubblicamente all'entrata della chiesa del Santo Volto.

Il parroco aggiunge come informazione che le prossime somme in uscita riguarderanno la riparazione dei danni rilevati nello studentato (perdite d'acqua) e nel tetto della chiesa.


4. Programmazione dei prossimi mesi.

Il parroco illustra ai consiglieri il calendario pastorale fino a Pasqua. La Quaresima inizia mercoledì 14 febbraio; si propone perciò per domenica 25 febbraio il ritiro comunitario dalle 9.30 fino alle 13.00 con la messa alle 11.00.

Durante la Quaresima i gruppi parrocchiali sono invitati ad incontrarsi per riflettere sulla preghiera dell'Ave Maria.

Per quanto riguarda l'animazione della Via Crucis del venerdì, essa sarà compiuta dal gruppo Caritas il 23 febbraio, dal gruppo Catechisti il 2 marzo, dal gruppo Tesori dell'esperienza il 9 marzo, dal gruppo Famiglie il 16 marzo e dal gruppo Giovani il 23 marzo (possibilmente al Musinè).

Nella Settimana Santa ci saranno le tradizionali celebrazioni previste dalla liturgia.


5. Varie ed eventuali.

Don Mauro informa i consiglieri che nei giorni 13-14-15 aprile si svolgerà il pellegrinaggio parrocchiale ad Assisi; si prevede il viaggio in pullman con la partecipazione di cinquanta persone per un costo di circa 170 € a testa (eventuali agevolazioni per ragazzi fino ai dodici anni …). Il pellegrinaggio comprende la visita alla basilica di san Francesco, alla chiesa di Santa Chiara e a quella di san Damiano con l'accompagnamento di un frate, di una monaca e di un altro frate.

Il parroco informa che ci sarà inoltre un pellegrinaggio in Israele dal 7 novembre (8 notti) con costo previsto di circa 1100-1200 €.

Inoltre don Mauro rende noto ai consiglieri che ha posto un limite per le richieste della chiesa per manifestazioni musicali perché ci sono stati spesso risvolti negativi che hanno indicato uno scarso rispetto per il luogo di culto (danni, sporcizia ...); pertanto si darà il consenso solo per concerti d'organo e per canti corali.

Il parroco informa che l'arcivescovo Monsignor Cesare Nosiglia ha emanato un decreto in cui si chiede di ridurre il numero delle Messe della domenica per favorire un'unica celebrazione comunitaria di tutte le fasce d'età senza distinzioni per rendere meglio il senso della famiglia cristiana. Chiede perciò se sia il caso di abolire la messa delle 9.30 (media dei partecipanti tra 80 e 100); dal dibattito emergono posizioni a favore di una sola messa ma anche di due (quella delle 9.30 lascerebbe più tempo dopo). Non essendoci una posizione netta si rimanda la soluzione in altro tempo e si mantengono per ora le due messe domenicali.

Poiché venerdì 2 febbraio ci saranno le elezioni per il prossimo Consiglio Pastorale Diocesano (durata di cinque anni), don Mauro chiede che ci siano almeno due consiglieri per votare il candidato dell'U.P. 12, cui appartiene il Santo Volto. Si offrono Francesco e Antonio che accompagneranno alle ore 20.30 don Mauro nella chiesa di Gesù Operaio a Torino dove si svolgeranno le votazioni.

Suor Antonietta prende la parola per informare che i bambini del catechismo (circa 70) con l'Azione Cattolica parteciperanno alla “Giornata della pace” organizzata al Sermig per domenica 4 febbraio.

Interviene poi Mario per dire che i volontari della Caritas hanno suggerito di sensibilizzare i parrocchiani per avviare periodicamente una raccolta di offerte alimentari a favore dei poveri come segno spirituale di vicinanza caritatevole al prossimo. Informa che per il 2020 il Banco alimentare sembra annunciare un netto limite agli aiuti finora forniti e che per questo non c'è più l'aiuto della UE. Quindi è bene educare, con spirito cristiano, i parrocchiani a farsi carico delle necessità dei più bisognosi della parrocchia. Valerio propone di evitare la raccolta mensile perché rischia di diventare poco incisiva ma di farla ogni due mesi.

Mery ricorda che sabato 10 febbraio ci sarà la “Giornata del malato” con un convegno (“Accoglienza e prossimità”) al Santo Volto che durerà fino alle 13.00.

Infine interviene Luca che propone ai ragazzi un corso di musica (chitarra, piano o flauto) il sabato pomeriggio nella cappella di San Giuseppe e che per questo chiederebbe ai partecipanti un'offerta da devolversi alla parrocchia.

Si rende noto che il prossimo CPP sarà convocato martedì 17 aprile 2018.

Non essendoci infine altro da discutere, il parroco chiude l’incontro alle ore 23.00.


Il presidente

don Mauro Giorda


Il segretario

Antonio Maria Sacco