Verbale n 39 del 17 aprile 2018

Parrocchia   SANTO VOLTO

 

CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE

 

 

VERBALE  39

 

Torino, 17 aprile 2018.

 

Alle ore 21.00 sotto la presidenza del parroco don Mauro Giorda si riunisce il Consiglio Pastorale Parrocchiale con il seguente ordine del giorno:

 

1)      Preghiera

2)      Lettura e approvazione del verbale della seduta precedente

3)      Verifica dell'anno pastorale

4)      Maggio 2018

5)      Assemblea diocesana 2018

6)     Varie ed eventuali

 

Sono presenti il parroco don Mauro Giorda, suor Antonietta Rigon e i consiglieri Mery Bellini, Luca Braga,  Silvana Demasi, Valerio Mangino, Laura Parlagreco, Francesco Righettoni, e Antonio Maria Sacco.  Risultano assenti Mario Cavagnero, Paolo de Troia, Maria Rosa Franchi, Savino Rubino.

 

 

1. Preghiera.

 Il parroco invita i presenti a recitare la preghiera di Compieta.

 

2. Lettura e approvazione del verbale della seduta precedente.

Viene considerato letto il verbale del 30 gennaio 2018; non essendoci modifiche da apportarsi, esso è poi approvato da tutti i consiglieri.

 

3. Verifica anno pastorale.

Il parroco chiede ai presenti una verifica dell'anno pastorale. Viene ravvisato che durante l'ultimo ritiro è mancata una riflessione comunitaria conclusiva. Si discute sulle modalità del ritiro: chi propone di anticipare la messa alle 9,30, chi di effettuare il pranzo comunitario per favorire il successivo tempo di riflessione. Si pensa anche di coinvolgere le altre parrocchie dell'U.P. per organizzare insieme il ritiro in un luogo quieto, raccolto e lontano dalla parrocchia come in Pianezza (Villa Lascaris), cercando così di migliorarne la qualità. Si esprime un giudizio positivo sull'ultimo pellegrinaggio svoltosi ad Assisi la settimana scorsa. Si auspica di organizzarne altri simili coinvolgendo tutta l'UP perché così si è certi di avere un numero consistente di iscritti. Si dà un parere favorevole per gli incontri biblici del sabato sera dopo la messa, ma si rileva come gli argomenti, pur significativi e intensi, siano alquanto impegnativi; si chiede che si debba fare più attenzione al rispetto dei tempi (orario) e cercare di semplificare i contenuti della lezione-meditazione così da favorire l'apprendimento e l'interiorizzazione. A proposito dell'incontro-preghiera del primo venerdì del mese si è più propensi a seguire lo schema che prevede la testimonianza cristiana rispetto allo schema con il modello della preghiera di Taizé con i giovani. Questo secondo modello proposto negli ultimi incontri non ha certo raggiunto l'obiettivo. Si propone quindi di provare ad alternare i due schemi cercando di armonizzarne i tempi in modo da favorire la partecipazione di tutti. Per quanto riguarda l'Oratorio, Valerio dice che ci sono parecchi ragazzi frequentanti, ma che pochi tra questi sono interessati alla spiritualità; gli adolescenti sembrano più coinvolti nell'amicizia e manifestano grande ignoranza del contenuto biblico. Bisogna perciò trovare il modo per coinvolgerli di più. Suor Antonietta lamenta la scarsa presenza alla messa domenicale di ragazzi, bambini e adulti, come se ci fosse uno iato tra le varie attività parrocchiali e la celebrazione eucaristica della domenica. Bisogna cercare di scuotere questa scarsa spiritualità e di favorire una maggiore responsabilità cristiana alla partecipazione della messa. Per quanto riguarda la riflessione sulla preghiera (Ave Maria) da parte dei gruppi parrocchiali durante la Quaresima, si esprime un giudizio positivo, si tratta di un'esperienza proficua e ricca di scambi di riflessione.

 

4. Maggio 2018.

Il parroco informa i consiglieri che la recita del Rosario si alternerà in chiesa e in vicinanza delle case a partire dalla seconda settimana di maggio secondo il seguente calendario: lunedì (7, 14, 21, 28 maggio) alle ore 21.00 in chiesa; venerdì (11, 18, 25 maggio) alle ore 21.00 nei cortili delle case i cui abitanti ne faranno richiesta (avvisi ai parrocchiani in chiesa a partire da domenica prossima). Giovedì 31 maggio si svolgerà la consueta processione per le vie del quartiere che coinvolgerà le parrocchie del Cottolengo e delle Stimmate; essa terminerà al Santo Volto. Si ricorda anche che il 24 maggio ci sarà la processione di Maria Ausiliatrice in Valdocco. Sabato 5 maggio, nella piazzetta antistante la Superga, è organizzato dai ragazzini il Rosario; essi partiranno alle 16.00 dal Santo Volto. Domenica 20 maggio si svolgerà la Festa delle famiglie della parrocchia che rappresenta la chiusura dell'anno pastorale. Ci sarà la messa con uno speciale ricordo per gli anniversari matrimoniali (5, 10, 15 anni …), seguirà il pranzo con catering e intrattenimento nel pomeriggio con giochi per bambini, ragazzi e adulti.

Il parroco informa che l'Estate-ragazzi si effettuerà nel periodo tra l'11 giugno e il 13 luglio con uno schema simile a quello dell'anno scorso; il costo è di € 55 più la gita del venerdì. I partecipanti, a numero chiuso, devono essere 130 (ragione di spazi e di sicurezza), le cui iscrizioni iniziano da questo fine settimana a cominciare dai bambini del catechismo e poi, se ci sarà posto, agli altri. Informa che gli educatori preposti a ciò stanno già effettuando incontri di preparazione e di aggiornamento. Precisa poi che si avvia l'iscrizione ai campi estivi per ragazzi che sono gestiti dall'Azione Cattolica. Ricorda ancora che dal 7 al 12 maggio si svolgerà una settimana comunitaria in parrocchia per gli educatori dei ragazzi.

 

5. Assemblea diocesana 2018.

Il parroco informa i consiglieri che in preparazione al Sinodo dei giovani, indetto da papa Francesco per il prossimo autunno a Roma, si terrà l'Assemblea diocesana, aperta a tutti, sabato 26 maggio (9.00-13.00) e venerdì 8 giugno (19.00-22.00). L'Assemblea prende spunto dalla lettera scritta dall'arcivescovo Mons. Cesare Nosiglia “Maestro dove abiti?” e tratterà temi specifici con diversi cammini pratici in vista dell'incontro di Roma.

 

6. Varie ed eventuali.

Suor Antonietta pone ai consiglieri alcuni interrogativi inerenti alla catechesi che è inserita nell'Oratorio e nella comunità parrocchiale; in particolare si chiede come reperire catechisti, se tenere un numero chiuso o andare oltre, che cosa fare con gli adolescenti di I, II, III superiore.

Per quanto riguarda la Caritas parrocchiale, Antonio rileva che la raccolta di cibi specifici da distribuirsi ai poveri hanno avuto un esito positivo e che quindi è un'esperienza da ripetersi al momento opportuno.

 

Non essendoci infine altro da discutere, il parroco chiude l’incontro alle ore 22.50.

 

 

 

                                                                                                               Il presidente

                                                                                                         don Mauro Giorda

       Il segretario

Antonio Maria Sacco

Parrocchia   SANTO VOLTO

 

CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE

 

 

VERBALE  39

 

Torino, 17 aprile 2018.

 

Alle ore 21.00 sotto la presidenza del parroco don Mauro Giorda si riunisce il Consiglio Pastorale Parrocchiale con il seguente ordine del giorno:

 

1)      Preghiera

2)      Lettura e approvazione del verbale della seduta precedente

3)      Verifica dell'anno pastorale

4)      Maggio 2018

5)      Assemblea diocesana 2018

6)     Varie ed eventuali

 

Sono presenti il parroco don Mauro Giorda, suor Antonietta Rigon e i consiglieri Mery Bellini, Luca Braga,  Silvana Demasi, Valerio Mangino, Laura Parlagreco, Francesco Righettoni, e Antonio Maria Sacco.  Risultano assenti Mario Cavagnero, Paolo de Troia, Maria Rosa Franchi, Savino Rubino.

 

 

1. Preghiera.

 Il parroco invita i presenti a recitare la preghiera di Compieta.

 

2. Lettura e approvazione del verbale della seduta precedente.

Viene considerato letto il verbale del 30 gennaio 2018; non essendoci modifiche da apportarsi, esso è poi approvato da tutti i consiglieri.

 

3. Verifica anno pastorale.

Il parroco chiede ai presenti una verifica dell'anno pastorale. Viene ravvisato che durante l'ultimo ritiro è mancata una riflessione comunitaria conclusiva. Si discute sulle modalità del ritiro: chi propone di anticipare la messa alle 9,30, chi di effettuare il pranzo comunitario per favorire il successivo tempo di riflessione. Si pensa anche di coinvolgere le altre parrocchie dell'U.P. per organizzare insieme il ritiro in un luogo quieto, raccolto e lontano dalla parrocchia come in Pianezza (Villa Lascaris), cercando così di migliorarne la qualità. Si esprime un giudizio positivo sull'ultimo pellegrinaggio svoltosi ad Assisi la settimana scorsa. Si auspica di organizzarne altri simili coinvolgendo tutta l'UP perché così si è certi di avere un numero consistente di iscritti. Si dà un parere favorevole per gli incontri biblici del sabato sera dopo la messa, ma si rileva come gli argomenti, pur significativi e intensi, siano alquanto impegnativi; si chiede che si debba fare più attenzione al rispetto dei tempi (orario) e cercare di semplificare i contenuti della lezione-meditazione così da favorire l'apprendimento e l'interiorizzazione. A proposito dell'incontro-preghiera del primo venerdì del mese si è più propensi a seguire lo schema che prevede la testimonianza cristiana rispetto allo schema con il modello della preghiera di Taizé con i giovani. Questo secondo modello proposto negli ultimi incontri non ha certo raggiunto l'obiettivo. Si propone quindi di provare ad alternare i due schemi cercando di armonizzarne i tempi in modo da favorire la partecipazione di tutti. Per quanto riguarda l'Oratorio, Valerio dice che ci sono parecchi ragazzi frequentanti, ma che pochi tra questi sono interessati alla spiritualità; gli adolescenti sembrano più coinvolti nell'amicizia e manifestano grande ignoranza del contenuto biblico. Bisogna perciò trovare il modo per coinvolgerli di più. Suor Antonietta lamenta la scarsa presenza alla messa domenicale di ragazzi, bambini e adulti, come se ci fosse uno iato tra le varie attività parrocchiali e la celebrazione eucaristica della domenica. Bisogna cercare di scuotere questa scarsa spiritualità e di favorire una maggiore responsabilità cristiana alla partecipazione della messa. Per quanto riguarda la riflessione sulla preghiera (Ave Maria) da parte dei gruppi parrocchiali durante la Quaresima, si esprime un giudizio positivo, si tratta di un'esperienza proficua e ricca di scambi di riflessione.

 

4. Maggio 2018.

Il parroco informa i consiglieri che la recita del Rosario si alternerà in chiesa e in vicinanza delle case a partire dalla seconda settimana di maggio secondo il seguente calendario: lunedì (7, 14, 21, 28 maggio) alle ore 21.00 in chiesa; venerdì (11, 18, 25 maggio) alle ore 21.00 nei cortili delle case i cui abitanti ne faranno richiesta (avvisi ai parrocchiani in chiesa a partire da domenica prossima). Giovedì 31 maggio si svolgerà la consueta processione per le vie del quartiere che coinvolgerà le parrocchie del Cottolengo e delle Stimmate; essa terminerà al Santo Volto. Si ricorda anche che il 24 maggio ci sarà la processione di Maria Ausiliatrice in Valdocco. Sabato 5 maggio, nella piazzetta antistante la Superga, è organizzato dai ragazzini il Rosario; essi partiranno alle 16.00 dal Santo Volto. Domenica 20 maggio si svolgerà la Festa delle famiglie della parrocchia che rappresenta la chiusura dell'anno pastorale. Ci sarà la messa con uno speciale ricordo per gli anniversari matrimoniali (5, 10, 15 anni …), seguirà il pranzo con catering e intrattenimento nel pomeriggio con giochi per bambini, ragazzi e adulti.

Il parroco informa che l'Estate-ragazzi si effettuerà nel periodo tra l'11 giugno e il 13 luglio con uno schema simile a quello dell'anno scorso; il costo è di € 55 più la gita del venerdì. I partecipanti, a numero chiuso, devono essere 130 (ragione di spazi e di sicurezza), le cui iscrizioni iniziano da questo fine settimana a cominciare dai bambini del catechismo e poi, se ci sarà posto, agli altri. Informa che gli educatori preposti a ciò stanno già effettuando incontri di preparazione e di aggiornamento. Precisa poi che si avvia l'iscrizione ai campi estivi per ragazzi che sono gestiti dall'Azione Cattolica. Ricorda ancora che dal 7 al 12 maggio si svolgerà una settimana comunitaria in parrocchia per gli educatori dei ragazzi.

 

5. Assemblea diocesana 2018.

Il parroco informa i consiglieri che in preparazione al Sinodo dei giovani, indetto da papa Francesco per il prossimo autunno a Roma, si terrà l'Assemblea diocesana, aperta a tutti, sabato 26 maggio (9.00-13.00) e venerdì 8 giugno (19.00-22.00). L'Assemblea prende spunto dalla lettera scritta dall'arcivescovo Mons. Cesare Nosiglia “Maestro dove abiti?” e tratterà temi specifici con diversi cammini pratici in vista dell'incontro di Roma.

 

6. Varie ed eventuali.

Suor Antonietta pone ai consiglieri alcuni interrogativi inerenti alla catechesi che è inserita nell'Oratorio e nella comunità parrocchiale; in particolare si chiede come reperire catechisti, se tenere un numero chiuso o andare oltre, che cosa fare con gli adolescenti di I, II, III superiore.

Per quanto riguarda la Caritas parrocchiale, Antonio rileva che la raccolta di cibi specifici da distribuirsi ai poveri hanno avuto un esito positivo e che quindi è un'esperienza da ripetersi al momento opportuno.

 

Non essendoci infine altro da discutere, il parroco chiude l’incontro alle ore 22.50.

 

 

 

                                                                                                               Il presidente

                                                                                                         don Mauro Giorda

       Il segretario

Antonio Maria Sacco