Verbale n 41 del 19 febbraio 2019

Parrocchia   SANTO VOLTO

CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE


VERBALE n° 41


Torino, 19 febbraio 2019.


Alle ore 21.00 sotto la presidenza del parroco don Mauro Giorda si riunisce il Consiglio Pastorale Parrocchiale con il seguente ordine del giorno:

  1. Preghiera
  2. Lettura e approvazione del verbale della seduta precedente
  3. Bilancio economico 2018
  4. Pasqua 2019
  5. Ritiro di Quaresima, Preghiera del 1° venerdì e catechesi bibliche
  6. Pellegrinaggi (Lourdes...)
  7. Varie ed eventuali

Sono presenti il parroco don Mauro Giorda, suor Antonietta Rigon e i consiglieri Mery Bellini, Luca Braga, Mario Cavagnero, Silvana Demasi, Paolo de Troia, Francesco Righettoni e Antonio Maria Sacco. Risultano assenti Maria Rosa Franchi, Valerio Mangino, Laura Parlagreco e Savino Rubino.

È presente anche Andrea Cavagnero per il Consiglio Parrocchiale per gli Affari Economici (CPAE).


1. Preghiera.

Il parroco invita i presenti a recitare la preghiera di Compieta.


2. Lettura e approvazione del verbale della seduta precedente.

Viene considerato letto il verbale del 2 ottobre 2018; non essendoci modifiche da apportarsi, esso è poi approvato da tutti i consiglieri.


3. Bilancio economico 2018.

Il parroco dà la parola ad Andrea Cavagnero del CPAE del Santo Volto. Andrea illustra il bilancio della parrocchia evidenziando il suo avanzo, ma anche registrando una leggera diminuzione delle entrate e degli affitti. Informa che si registra così un avanzo di euro 14.624, grazie agli utili derivati dall'Oratorio. È possibile consultare i dettagli presso l’archivio della parrocchia e in seguito sulla bacheca esposta pubblicamente. Il prestito accordato nel 2017 alla parrocchia delle Stimmate di San Francesco d'Assisi sta rientrando piano piano. Tra le voci analizzate ricorda i costi di manutenzione per i lavori eseguiti, l'aumento delle utenze gas ed energia elettrica, la diminuzione del contributo dell'impianto fotovoltaico, un leggero miglioramento delle offerte e la mancanza, in questa analisi, del bilancio della Caritas parrocchiale non ancora pervenuto.

Andrea chiede inoltre al CPP il consenso di devolvere l'utile di “Estate ragazzi” a favore dei giovani delle famiglie assistite dalla Caritas in forma di borse di studio o di altre proposte. Il CPP approva la donazione e si aprono alcuni suggerimenti per il suo utilizzo. Francesco propone di impiegarli pagando persone qualificate che possano recuperare in alcune discipline tutti i ragazzi interessati (doposcuola) e di non premiare con borse di studio solo alcuni meritevoli. Mery espone la sua esperienza positiva, in cui i ragazzi meritevoli di una borsa di studio, per poter continuare a fruirne negli anni successivi, devono poi prestare aiuto ai compagni in difficoltà scolastica. Suor Antonietta suggerisce di impiegarli anche per quei ragazzi, le cui famiglie non possono pagare la retta per “Estate ragazzi”. Andrea chiede quindi al gruppo Caritas di fornire i criteri per l'utilizzo della somma e di incontrare i responsabili dell'Oratorio per definire il tutto.

Don Mauro aggiunge che nel 2018 è stato ultimato un monolocale da affittare, il cui costo dei lavori ha richiesto circa 10.282 euro e che altri due a breve saranno pronti, in questo modo ci saranno altre entrate.

Il bilancio dettagliato sarà consegnato poi in Curia e i suoi dati principali esposti pubblicamente all'entrata della chiesa del Santo Volto.


4. Pasqua 2019.

Il parroco illustra ai consiglieri il calendario pastorale fino a Pasqua (21 aprile 2019). Nella Settimana Santa ci saranno le tradizionali celebrazioni previste dalla liturgia.

La Quaresima inizierà mercoledì 6 marzo; si propone perciò per domenica 10 marzo di effettuare la giornata di ritiro al mattino con la messa alle ore 11 (l'eventuale pranzo insieme dipenderà dal numero degli iscritti).

Durante la Quaresima i gruppi parrocchiali effettueranno almeno due incontri di meditazione su quattro. Il tema sarà scelto dal parroco tra quelli suggeriti dai consiglieri (Gloria, Morte e Risurrezione, Eucaristia, Misteri del Rosario).

Per quanto riguarda l'animazione della Via Crucis del venerdì, essa sarà compiuta dai vari gruppi parrocchiali (Caritas, Catechisti, Tesori dell'esperienza, Famiglie, Giovani) a partire da venerdì 8 marzo. Con il gruppo Giovani è possibile che si svolga la Via Crucis al Musinè.


5. Ritiro di Quaresima, Preghiera del 1° venerdì e catechesi bibliche.

Il parroco chiede suggerimenti a proposito del ritiro, della preghiera del primo venerdì e delle catechesi bibliche, perché, nonostante alcune modifiche apportate, non c'è stata una partecipazione significativa dei parrocchiani; infatti, il numero si è molto ridotto. L'alimentazione per la crescita spirituale dei cristiani della parrocchia è molto importante, non se ne può fare a meno. Paolo propone di pubblicizzare gli incontri in modo più intenso. Luca suggerisce di coinvolgere di più le persone anche con l'azione del relatore. Suor Antonietta ricorda che negli anni sono state proposte in vario modo diverse vie, chiede quindi agli stessi consiglieri di farsi un esame di coscienza perché bisogna partire da qui per coinvolgere gli altri parrocchiani.


6. Pellegrinaggi (Lourdes ...).

Il parroco informa che il pellegrinaggio diocesano a Lourdes con l'Arcivescovo Cesare Nosiglia si svolgerà nella prima settimana di settembre, in particolare chi vi andrà in pullman partirà il 1° settembre, mentre chi viaggerà in aereo il 2 settembre, tutti torneranno il 5 settembre. Non se ne conoscono ancora i costi. Si ricordano poi i pellegrinaggi passati ad Assisi e in Terra Santa per la positiva esperienza di gruppo vissuta dai parrocchiani.


7. Varie ed eventuali.

Francesco, a nome della Conferenza Episcopale Italiana (CEI), propone nella parrocchia il questionario “Atlante della presenza sociale delle diocesi in Italia”, da sottoporsi ad almeno sessanta persone. Per questo bisognerà dare avviso alla fine della messa domenicale per far sì che all'uscita i fedeli volenterosi possano compilare le schede anonime e che qualche volontario le raccolga.

Silvana suggerisce di riproporre la lotteria dell'uovo di Pasqua come lo scorso anno.

Mario rende noto che c'è un'iniziativa della Caritas diocesana che coinvolge gli scolari delle scuole elementari di Torino. Ne parla don Mauro dicendo che si tratta del progetto “Pane nostro” per una raccolta di viveri specifici da effettuarsi tra il 25 e il 29 marzo 2019 e da donarsi ai poveri della Caritas parrocchiale; la scuola elementare prescelta dovrebbe essere quella vicina “Regina Margherita di Savoia”. Si seguiranno le indicazioni fornite dagli uffici diocesani. Tutto ciò serve per sensibilizzare gli scolari sia sul cibo necessario sia per la presenza dei poveri nel territorio.

Mario ricorda ancora il questionario della Comunità Europea per il fondo del banco alimentare destinato alla Caritas.

Mery informa che la messa del primo venerdì del mese, da febbraio in poi, è dedicata ai malati e ai ministri della Comunione.

Suor Antonietta ricorda l'adorazione eucaristica del giovedì dalle 15.00 alle 17.30, seguita dalla recita del Rosario; dice che le preghiere e le intensioni sono per le famiglie, per i malati e per le persone sole della parrocchia.


Non essendoci infine altro da discutere, il parroco chiude l’incontro alle ore 22.55.


Il presidente   

don Mauro Giorda


      Il segretario

Antonio Maria Sacco