Ai genitori che chiedono il Battesimo per un figlio

Cari Genitori,
                      con gioia i sacerdoti e la comunità si congratulano per la nuova vita sbocciata: dono meraviglioso di Dio.
Il vostro figlio è largamente benedetto da Dio fin dal suo concepimento.
Ora è lasciata alla vostra responsabilità la scelta educativa.
Chiedere il battesimo non è un atto automatico: non si diventa cristiani per consuetudine.
Si diventa cristiani  in risposta consapevole alla chiamata di Dio.
Il battesimo comporta quindi per voi, in quanto genitori, una responsabilità, un serio cammino di preparazione e la volontà di accompagnare il figlio nel cammino e nella visione cristiana della vita.
Certo la fede è un dono, ma viene posto nel vostro bambino come un seme che necessita di essere custodito e curato affinché possa svilupparsi. Per questo la Chiesa chiede a voi di essere educatori attenti per trasmettere il senso cristiano della vita.  I genitori dovranno cercare in ogni modo di essere testimoni del vangelo nel loro pensare, parlare, agire.
Circa Padrino e Madrina poi, (un padrino,una madrina o un padrino e una madrina)     visto che  vengono liberamente scelti come educatori cristiani, la Chiesa esige che siano veramente buoni cristiani: nessuno può dare ciò che non ha; pertanto dovranno essere come minimo in regola con le scelte cristiane: battezzati, cresimati, sposati cristianamente, non conviventi, non sposati solo civilmente ecc.; ma è facile da capire che dovranno essere pure praticanti. 
Se dopo esservi confrontati seriamente siete convinti di chiedere il battesimo, grande dono che Dio vi mette a disposizione, ecco la prassi da seguire:
  1. COMPILARE in modo completo la SCHEDA allegata con firma di entrambi i genitori e consegnarla in Ufficio parrocchiale, indicando la data preferita per il battesimo, tra quelle stabilite dal calendario parrocchiale: in linea di massima l’ultima domenica del mese.
  2. Disporvi a partecipare in parrocchia ad almeno tre incontri di preparazione, alla sera alle 20.45, nelle date che vi saranno segnalate. (E' indispensabile che partecipino entrambi i genitori in clima di ascolto e dialogo, e  all’ultimo incontro anche padrino e madrina).
  3. Consegnare le schede di autocertificazione di Padrino e Madrina  sottoscritte in coscienza. (E' possibile anche non mettere padrino o madrina).
Con il battesimo avete l’opportunità di partecipare in modo più pieno alla vita della comunità cristiana. Sentitevi fin d’ora parte viva in tutti i sensi. La comunità vi accoglie fraternamente e vi augura ogni felicità nel sorriso di Dio.
La gioia e la consolazione che viene da Dio, Padre di ogni vita, sia con voi.
 
Il Vostro Parroco
don Mauro
  
Per poter scaricare il modulo di adesione in formato Word cliccare QUI Sotto:
http://www.santovolto.com/home/download/moduli-di-adesione/4-modulo-di-adesione-battesimo/download