Composizione floreale nella Chiesa del Santo Volto per la Quaresima 2015

Quaresima 2015

L’alleanza

  

Nella Quaresima di quest’anno il tema che la Liturgia ci presenta come motivo conduttore è l’alleanza. Nelle letture della Domenica si riscopre la bellezza di questo rapporto d’amore tra Dio e il suo popolo. In tutta la Bibbia troviamo il tema dell’alleanza, Dio fin da quando ha creato l’uomo ha voluto stringere con lui una relazione speciale, un patto, un’alleanza che impegna entrambi i contraenti. Ma l’uomo ha violato più volte questo patto con Dio. E Dio ha cercato sempre di rinnovarlo fino al gesto più estremo, quello di sacrificare suo figlio per fa capire agli uomini che Dio decide di rimanere con noi per sempre, che l’alleanza è sempre vera una volta per tutte. Ed un dono così grande deve essere un sacramento importante e fondamentale della vita di ogni credente.

  

struttura1

  

La composizione scelta per questa Quaresima è un'immagine importante ed evocativa, è un segno della presenza di Dio e la sua collocazione sul presbiterio in primo piano lo espone alla vista dei fedeli lasciando comunque trasparire in profondità la visione della croce, che ricorda la presenza di Cristo ed aumentando ancora di più il segnale delle presenza di Dio che la composizione vuole evocare nelle menti e nel cuore di tutti per stimolare a pregare davanti ad una icona che rappresenta però un gesto di contemplazione e di fede. L’attenzione è rappresentata allo sguardo; più che pregare con le parole è quasi un pregare con gli occhi affinché il cuore possa quasi cogliere la presenza di Dio.

La composizione è realizzata con una base si cemento su cui si innalza un tondino di ferro. Su di esso sono infilati una serie di figure di legno; delle sfere di varie dimensioni e delle foglie di cocco molto lunghe e ricurve. Esse sono disposte con alcune curve verso il basso ed altre verso l’alto. L’arco delle foglie di cocco rappresentano un abbraccio. L’arco verso il basso rappresenta l’abbraccio di Dio verso l’uomo e l’arco verso l’alto rappresenta la risposta dell’abbraccio dell’uomo verso Dio. L’abbraccio reciproco sancisce la stipula di un patto, rappresenta il rinnovo dell’alleanza tra Dio e uomo. Ed ecco allora le sfere inserite tra le foglie a rappresentare il mondo intero, e l’abbraccio avvolge il mondo intero, si rivolge a tutta l’umanità. Dio è ancora con noi a rinnovare l’antica alleanza, Dio ci dimostra ancora una volta il suo amore più grande.

Questa struttura è collocata sul presbiterio in modo che sia ben visibile a tutti i fedeli ma senza intralciare l’azione celebrativa e diventerà la base su cui inserire nuovi elementi floreali per ogni domenica di Quaresima in modo da riflettere il tema di ogni domenica.

 

 

 

Mercoledì delle Ceneri

  

Riconciliatevi con Dio. Ecco ora il momento favorevole

                            (2Cor 5,20)

 

  

ceneri1

  

 

Descrizione del progetto

  

Davanti alla struttura di base è stata collocata una composizione di Statice viola, poiché il viola è il colore del mercoledì delle ceneri.

 

 

  

ceneri2

 

Una ghirlanda con la Statice avvolge una mezza noce di cocco contenente le ceneri usate durante la celebrazione.

  

ceneri3

 

 

 

Prima Domenica

  

  prima1

  

 

In quel tempo, lo Spirito sospinse Gesù nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni, tentato da Satana. Stava con le bestie selvatiche e gli angeli lo servivano. Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».

                                                                (Mc 1,12-15)

 

 

Descrizione del progetto

Davanti alla composizione di base c’è della sabbia, dei sassi ed un ramo secco a ricordare il deserto in cui è rimasto Gesù per 40 giorni. E’ stata collocata anche una pianta di Aloe per simboleggiare che anche nel deserto più arido ed ostile ci può essere comunque un segno di vita.

                                                 

 

 

 

 

Seconda Domenica

  

Mentre scendevano dal monte, ordinò loro di non raccontare ad alcuno ciò che avevano visto, se non dopo che il Figlio dell’uomo fosse risorto dai morti. Ed essi tennero fra loro la cosa, chiedendosi che cosa volesse dire risorgere dai morti.

                                                                                                                             (Mc 9,9)

 

  

seconda1

  

 

Descrizione del progetto

Sulle foglie di cocco che guardano verso l’alto della composizione di base sono stati aggiunti dei fiori di Tulipani e Sancarlini; sottolineano la gioia del risorto e della trasfigurazione di Gesù.

 

  

seconda2

 

 

 

 

 

Terza Domenica

  

«Distruggete questo tempio e in tre giorni lo farò risorgere»

                                                                                        (Gv 2,19)

 

 

  

terza1

 

 

Descrizione del progetto

Per questa terza domenica di Quaresima è stata aggiunta una composizione floreale attorno alla base della struttura principale fatta di Anemoni colorati per dare la sensazione di una esplosione metaforica, quella che distrugge il tempio.

 

 

  

terza2

 

 

 

 

 

 

Quarta Domenica

  

Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui.

                                                                                                                                                                  (Gv 3,17)

 

  

quarta1

  

 

Descrizione del progetto

Per rendere visibile la gioia della quarta domenica sono stati usati delle Bocche di Leone, le roselline e la Ginestra. Sono state collocate alla base della struttura principale

 

  

quarta2

 

 

 

 

Quinta Domenica

 

«L’ho glorificato e lo glorificherò ancora!».

                                                             (Gv 12,28)

quinta1

 

Descrizione del progetto

La quinta domenica parla del chicco che muore. Sono state collocate due piccole composizioni di Sancarlini sulla sabbia alla base della struttura per contrapporre la morte della sabbia alla vita dei fiori.

quinta2

 

Progetto floreale realizzato da Marlene Welmans

 

Nel caso si volessero usare le foto qui presentate si prega di citare sempre la fonte e l'autore delle opere. Grazie.