Composizione floreale nella Chiesa del Santo Volto per il primo Avvento 2014

Attendiamo vigilanti la venuta del Salvatore

 

Eccoci di nuovo alla prima domenica di Avvento.
Ma cos'è questo tempo che ogni anno si ripete e ci ricorda di prepararci a qualcosa di importante per noi cristiani?
Sappiamo che Avvento è "attendere", che sta per arrivare qualcosa di emozionante. Ma cosa ? Una persona ? Un evento ? Il Natale ?

Le parole del Vangelo di Marco (Marco 13,33-37) ci aiutano a capire che si tratta di Gesù, che è già venuto e che se n'è andato, paragonandosi ad un padrone di casa. Come il padrone di casa lascia tutto in mano ai suoi servi, così anche Gesù lascia tutta la nostra vita nelle nostre mani. E ci invita a vegliare per aspettare il suo ritorno e non farci trovare impreparati.

                       “…Quello che dico a voi, lo dico a tutti: vegliate! “

 

Il progetto

 

prima_domenica_2014_1

 

 

Il progetto per questa prima domenica di Avvento è una composizione semplice e sobria senza colori vistosi per ricordare le tenebre della notte in cui bisogna vegliare. Alcuni rami secchi legati tra loro si innalzano verso il cielo in una sorta di abbraccio. Questa struttura rappresenta la base di questa composizione e di tutte le successive che verranno nelle altre domeniche di Avvento. Si cambieranno solo i fiori all’interno della struttura.

In questa prima domenica di Avvento al centro della struttura troviamo del verde Photinia e alcuni fiori di Ortensia.

 

 

 

prima_domenica_2014_3

 

 

 

Nella cappella è stata realizzata una composizione con una struttura più snella, con rami secchi dritti verso il cielo ed il verde Photinia e le Ortensie posizionate alla base dei rami secchi.

 

 

prima_domenica_2014_2

 

 

composizioni realizzate da Marlene Welmans