Verbale n 35 del 26 aprile 2017

Parrocchia SANTO VOLTO

CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE

 

VERBALE35

 

Torino, 26 aprile 2017.

 

Alle ore 21.00 sotto la presidenza del parroco don Mauro Giorda si riunisce il Consiglio Pastorale Parrocchiale con il seguente ordine del giorno:


  1. Preghiera
  2. Lettura e approvazione del verbale della seduta precedente
  3. Verifica della catechesi, preghiera del primo venerdì del mese e ritiri
  4. Rosari e Festa della Famiglia maggio 2017
  5. Convegno diocesano 2017
  6. Varie ed eventuali

 

Sono presenti il parroco don Mauro Giorda, suor Antonietta Rigon e i consiglieri Luca Braga, Mario Cavagnero, Paolo de Troia, Silvana Demasi, Valerio Mangino, Francesco Righettoni, Savino Rubino e Antonio Maria Sacco.

Risultano assenti giustificati: Maria Rosa Franchi e Laura Parlagreco.

Entra a far parte del CPP Mery Bellini, che però non è presente in quanto non è stata avvertita in tempo.


1. Preghiera.

Il parroco invita a recitare la preghiera di Compieta.


2. Lettura e approvazione del verbale della seduta precedente.

Viene considerato letto il verbale del 7 febbraio 2017; non essendoci modifiche da apportarsi, esso è poi approvato da tutti i consiglieri.


3. Verifica della catechesi, preghiera del primo venerdì del mese e ritiri.

Il parroco chiede ai consiglieri di verificare l'andamento della catechesi del mercoledì sul Vangelo di Marco. Gli otto incontri sono stati importanti per l'arricchimento dottrinale e spirituale. Si constata come l'iniziativa, pur partita a ottobre con un discreto numero di partecipanti, si sia poi protratta e conclusa nei mesi di gennaio e febbraio con una presenza piuttosto ristretta a causa forse del freddo, dell'influenza o per altri motivi. Si dovrebbe perciò sollecitare di più questa catechesi tra i membri dei vari gruppi. Per quanto riguarda la preghiera dei primi venerdì del mese, è ritenuta valida non solo per la riflessione su determinati temi ma anche per la testimonianza di persone dedite a particolari tipi di apostolato in Torino; si rileva inoltre una presenza più significativa di parrocchiani nella cappella di San Giuseppe. Gli incontri quaresimali di riflessione sul Padre Nostro, riservati ai membri dei singoli gruppi parrocchiali, hanno avuto esito diverso a seconda dei gruppi: alcuni hanno avuto una buona partecipazione e favorito un inteso scambio spirituale, altri meno. Si osserva che i testi proposti e inviati per e-mail dal parroco devono servire anche come meditazione personale. Tutte queste attività pastorali sono quindi da proporsi per il prossimo anno, e da promuoversi sotto l'aspetto spirituale. Qualcuno chiede che ci sia una guida più preparata all'interno dei singoli gruppi per coordinare meglio la riflessione; qualcun altro dissente. Ogni persona invero si forma nel confronto con l'esperienza esistenziale, culturale e spirituale dell'altro. Infine emerge che non bisogna costringere i membri del gruppo, ma che si deve fare in modo che le cose siano fatte bene. Per quanto riguarda i ritiri, saranno sempre due, uno all'inizio dell'Avvento e l'altro all'inizio della Quaresima; essi saranno effettuati ancora in parrocchia e non fuori perché riescono a raccogliere più partecipanti.


4. Rosari e Festa della Famiglia maggio 2017.

Il parroco illustra ai consiglieri la proposta dei Rosari da tenersi il lunedì e il venerdì. Si inizierà con la preghiera del primo venerdì di maggio, il 5 e poi sempre il lunedì (8, 15, 22) ed è animato dai gruppi parrocchiali, invece il venerdì (12, 19, 26) e lunedì 29 si terrà là, nel territorio parrocchiale, dove viene richiesto su prenotazione. In conclusione si svolgerà mercoledì 31 la processione che partirà alle ore 20.45 sia dalla parrocchia del Cottolengo sia da quella delle Stimmate per riunirsi poi al Santo Volto, dove si concluderà il mese mariano.

La Festa della Famiglia si terrà il 21 maggio e rappresenta la conclusione delle attività dell'anno pastorale per la comunità. Ci si ritroverà alle 10.00, seguirà poi la santa messa e alle 12.30 il pranzo (costo € 5, servizio catering). Successivamente il tempo libero (13.30/14.00 – 15.00) sarà eventualmente allietato dalla musica eseguita dalla band diretta da Luca. Poi ci sarà una tombolata per giovani e anziani e attività di oratorio fino alle 16.30.

Si discute pure dell'iniziativa proposta nel CPP precedente riguardante la lotteria di Pasqua. Le considerazioni sono positive; tutti i numeri sono stati giocati con due serie di premi (sei uova di cioccolato in tutto). La parrocchia ha quindi potuto fruire di un buon gettito per le proprie necessità. Bisogna però dare un termine per il ritiro dei premi per la prossima volta. Perciò si solleciteranno in chiesa i vincitori a ritirare il premio entro il 20 maggio perché diversamente le uova saranno consumate durante la festa comunitaria.


5. Convegno diocesano 2017.

Il parroco informa i consiglieri che ci sarà il Convegno diocesano sabato 27 maggio (9.00-13.00) e venerdì 9 giugno (19.00-22.00). Il tema riguarda i giovani, che sono i principali invitati insieme con gli educatori e i catechisti e quanti abbiano a che fare con loro. Valerio dice che la partecipazione dei giovani è a rischio sia perché al mattino possono essere a scuola e sia perché alla sera essi adducono il pretesto dello studio. Il convegno ha come scopo quello di creare un progetto diocesano per i giovani nelle parrocchie; il CPP deve perciò avanzare richieste e considerazioni sul mondo giovanile. C'è da discutere se retribuire gli educatori che intervengono negli oratori. I pareri sono contrari; l'attività deve essere di volontariato. Si annuncia per certe UP di creare un centro aggregativo dei giovani di più parrocchie. I pareri sono discordi; si dice che le persone sono più attaccate alla tradizione e al luogo e che bisogna invogliare i giovani a frequentare il proprio oratorio. In realtà il convegno serve per ascoltare le proposte dell'arcivescovo e degli altri operatori per capire che cosa fare. Quindi è importante partecipare, vagliare e confrontare le diverse realtà in modo da migliorare la situazione. Bisogna che del convegno siano informati i parrocchiani del gruppo giovanile e catechistico.


6. Varie ed eventuali.

Don Mauro informa i consiglieri che don Andrea Cena, parroco di S. Vincenzo de Paoli, ha chiesto se persone della nostra parrocchia sono interessate a trascorrere due settimane di vacanza nel mese di agosto in montagna. Il CPP propone di chiedere un eventuale volantino per pubblicizzare la cosa.

Informa inoltre che l'Estate Ragazzi si terrà dal 12 giugno al 14 luglio per cinque settimane.

Luca relaziona infine sul corso frequentato nel mese di marzo con Francesco e Silvana incentrato tra l'altro sulla mancanza di tempo per fare le cose; si dice anche che il corso è stato utile ma troppo concentrato.

Don Mauro conclude dicendo che il prossimo CPP sarà convocato nel mese di settembre 2017.

Non essendoci infine altro da discutere, il parroco chiude l’incontro alle ore 22.35.


Il presidente

don Mauro Giorda


Il segretario

Antonio Maria Sacco